Moldavia
Sondaggio
Newsletter
Rimani sempre aggiornato!Iscriviti alla nostra newsletter

Hai del tempo libero?.........diventa volontario scopri come aiutarci
Diventare soci è un altro modo per condividere le nostre iniziative e sostenere i nostri progetti....
diventa socio scopri come aiutarci
Contatti
Casella Postale 46
21023 Besozzo (VA)
email: info@italiamoldavia.org

Tel-Fax 0332 / 772920

Il Cancelliere tedesco Angela Merkel arriva oggi a Chisinau

Per la prima volta nei 20 anni di indipendenza dello Stato Moldavo, un Cancelliere tedesco verrà in visita ufficiale a Chisinau. Angela Merkel arriverà oggi 22 agosto, all’Aeroporto della capitale, accolta dalla Guarda di Onore, per incontrare le più alte autorità moldave che, come vuole la tradizione, le offriranno del pane con il sale. Essendo la durata della visita molto breve, non più di 4-5 ore, il programma è stato concentrato al massimo, includendo incontri con il Presidente della Repubblica Moldava Timofti, con il Premier Filat e con i leader dei partiti del Parlamento. L’unica assenza potrebbe giungere dai dirigenti del Partito Comunista i quali dovranno oggi decidere se partecipare all’incontro comune con il Cancelliere in quanto, avevano richiesto e non ottenuto un incontro separato. Non è previsto nessun incontro con la Comunità tedesca in Moldova. Il problema della Transnistria e la promozione della collaborazione moldo-tedesca sono le questioni principali della visita.

Misure drastiche di sicurezza in tutta la Moldova

Per il percorso che seguirà l’automobile blindata del Cancelliere, tutti i tombini sono stati saldati. Moltissime strade verranno chiuse per il periodo della visita. La sicurezza del Cancelliere sarà garantita da più di 2.000 poliziotti moldavi oltre a squadre di agenti speciali. Al Palazzo della Repubblica, dove Angela Merkel pronuncerà un discorso pubblico (le immagini saranno visualizzate sui 3 pannelli enormi messi davanti al Palazzo e trasmessi in diretta dalle televisioni), sono stati già collocati dei tappeti verdi, invece dei soliti rossi…    
Nelle ultime settimane, le autorità locali moldave hanno fatto il possibile per offrire un’immagine migliore della capitale, Chisinau,  hanno asfaltato nuovamente la strada che conduce all’aeroporto, hanno rimosso gli enormi pannelli pubblicitari e messo a dimora nuova erba nelle aiuole.

Una visita storica

Il Ministro moldavo degli Esteri, Iurie Leanca, ha dichiarato che il Cancelliere tedesco Angela Merkel visiterà solo Chisinau (escludendo Tiraspol, capitale della fantomatica Repubblica Transnistriana), esprimendo con questa scelta un segnale molto importante per la Repubblica Moldova. Leanca ha altresì affermato che la collaborazione bilaterale moldo-tedesca è il primo obiettivo della visita. Sottolineando l’importanza storica di questa visita ufficiale, il Ministro ha messo in evidenza la straordinaria crescita di immagine che la Repubblica Moldova potrà godere. La visita del Cancelliere tedesco è un successo per le autorità moldave che attirerà per un giorno l’attenzione del mondo intero sulla Moldova.

La visita del Cancelliere tedesco non porterà un cambiamento immediato allo status della Transnistria.

Anche se la questione della regione separatista della Transnistria è una priorità nell’agenda della visita, gli esperti assicurano che non porterà una soluzione immediata al problema. Malgrado il dialogo russo-tedesco sulla questione (dopo l’accordo Merkel-Medvedev le trattative si sono spostate da un punto morto), Arcadie Barbarosie, (esperto di politica estera moldava) dichiara che a Chisinau nessuno potrà accettare l’idea di una federazione con Tiraspol. Questa in sintesi è la posizione politica delle autorità moldave e per questo motivo sarebbe impossibile pensare che vengano accettate le “ricette” tedesche per porre fine al conflitto con la Transnistria. La Germania quindi potrà solo presentare la posizione di Chisinau a Mosca, ha dichiarato Arcadie Barbarosie, precisando che la Russia (la quale mantiene le sue truppe, armamento e munizioni sul territorio della Moldova) aspetta il momento propizio, a lei conveniente, per il ritiro dei militari russi dalla “zona di pacificazione”. Tutto dipenderà dal prezzo offerto.

 

     

 


Homepage

    Associazione di Promozione Sociale Italia - Moldavia ONLUS © italiamoldavia 2011. All rights reserved | Web Design PC Solution