Moldavia
Sondaggio
Newsletter
Rimani sempre aggiornato!Iscriviti alla nostra newsletter

Hai del tempo libero?.........diventa volontario scopri come aiutarci
Diventare soci è un altro modo per condividere le nostre iniziative e sostenere i nostri progetti....
diventa socio scopri come aiutarci
Contatti
Casella Postale 46
21023 Besozzo (VA)
email: info@italiamoldavia.org

Tel-Fax 0332 / 772920

DUE RUOTE PER LA MOLDOVA

Da Besozzo a Chisinau, 2.400 chilometri in bicicletta con i bambini moldavi malati di diabete nel cuore!

Il progetto nasce dalla volontà dell’Associazione di Promozione Sociale Italia-Moldavia (onlus) di incentivare e sviluppare le relazioni sociali ed interculturali tra la Provincia di Varese e la Repubblica Moldova.
L’intento, previsto come una delle finalità statutarie dell’Associazione, viene analizzato e progettato attraverso un percorso insolito e particolare, utilizzando la promozione dello sport del ciclismo come catalizzatore di socializzazione.
Il progetto viene motivato soprattutto dallo straordinario evento sportivo mondiale che si svolgerà a Varese nel prossimo mese di settembre, un eccezionale volano di promozione ciclistica che potrà certamente far sviluppare questa disciplina anche nei Paesi, come la Repubblica Moldova,  in cui il ciclismo non ha assunto ancora una valenza educativa e formativa.
Il coinvolgimento degli studenti per la realizzazione del progetto, contribuirà inoltre alla diffusione, nelle fasce giovanili, di una coscienza solidale utile a favorire una maggior integrazione dei cittadini moldavi presenti nella nostra provincia. Saranno inoltre favorite le conoscenze geografiche, storiche e culturali della Repubblica Moldova, presentando agli studenti una particolareggiata visione delle nuove cittadinanze dell’est-europeo. Le medesime origini linguistiche latine, uno spiccato e secolare sentimento di romanità, le affinità culturali, sono solo alcune delle tantissime motivazioni che dovrebbero indurci a considerare la Repubblica Moldova (ed ovviamente la Romania, sua reale madrepatria) un Paese amico ed a noi profondamente legato.
Il progetto intende realizzarsi nel corso dell’anno 2008 ed in particolare nel periodo estivo ed autunnale. Sono previste numerose iniziative da realizzarsi sia sul territorio moldavo che nella Provincia di Varese.
Saranno individuate tre fasi di realizzazione, assolutamente congiunte ed interdipendenti, in considerazione della localizzazione degli eventi:

  • da svolgersi nella Repubblica Moldova
  • da svolgersi nella Provincia di Varese
  • da svolgersi contemporaneamente nella Repubblica Moldova e nella Provincia di Varese

In particolare il progetto intende proporre:

1. un tour ciclistico, con partenza dal Municipio di Besozzo, fino alla lontana Repubblica Moldova (km. 2.400 circa). L’evento sarà solennemente festeggiato e pubblicizzato attraverso il contributo dell’Amministrazione Comunale di Besozzo e della Pro Loco di Varese che organizzerà nel centro cittadino uno stand informativo, prima tappa simbolica del lungo viaggio ciclistico. In questa occasione, la Pro Loco di Varese, consegnerà  degli omaggi da destinare alle autorità moldave, a riprova della comune volontà di incentivare i rapporti di amicizia e di solidarietà con il popolo moldavo.
Il virtuoso gesto sportivo verrà compiuto da un appassionato ciclista varesotto che percorrerà il tragitto fino alla frontiera moldava dove verrà simbolicamente scortato da un gruppo di giovani ciclisti amatoriali moldavi fino alla città di Chisinau (capitale). Sono previste visite ufficiali governative e con l’amministrazione comunale della capitale. Lo straordinario gesto atletico e sportivo verrà raccontato e documentato da un volume di prossima edizione che sarà distribuito, principalmente nelle scuole, della nostra Provincia;
 
2. un concorso artistico tra gli allievi della Scuola d’Arte di Chisinau (istituto in corso di gemellaggio con il Liceo Artistico di Varese) sul tema del ciclismo ed uno scambio espositivo artistico, a Varese e Chisinau, delle opere realizzate dagli studenti;

3. un’esposizione di disegni in una pubblica sala municipale della capitale moldava, realizzati dagli studenti del Liceo Dante Alighieri di Chisinau, unica scuola pubblica della Repubblica Moldova in cui viene studiata la lingua italiana;

4. distribuzione di materiale informativo e di gadget attinenti ai mondiali di ciclismo ed alla Provincia di Varese, presso le scuole della città;

5. organizzazione di una serie di eventi ludici e sportivi sul tema del ciclismo da realizzarsi nel mese di agosto in una colonia per bambini, con la partecipazione di volontari dell’associazione.
 
Il progetto intende pertanto valorizzare gli aspetti non solo sportivi del ciclismo ma altresì sottolineare il valore propedeutico di questa disciplina sportiva per una corretta e sana crescita infantile con particolare riferimento ai minori moldavi affetti da diabete mellito.
L’Associazione di Promozione Sociale Italia-Moldavia (onlus) ha infatti già in corso d’opera un altro importante progetto solidaristico nella Repubblica Moldova, supportato e condiviso anche dalla Provincia di Varese (Assessorato alle Politiche Sociali), rivolto proprio al disagio socio-sanitario provocato dalla patologia diabetica sui minori.
 
Sul territorio della Provincia di Varese verranno organizzate iniziative e manifestazioni atte a sostenere le finalità progettuali, anche con il supporto e la collaborazione degli enti e delle associazioni che condivideranno lo spirito solidaristico del progetto.
In particolare verranno proposte:

1. una mostra dei lavori realizzati dagli allievi della Scuola d’Arte “Sciusev” di Chisinau sul tema del ciclismo, da realizzarsi nella sala espositiva del Liceo Artistico di Varese;
 
2. una mostra fotografica documentante il viaggio nella Repubblica Moldova del ciclista varesotto;

3. la presentazione pubblica del volume (diario di viaggio) e la sua diffusione in ambiti sensibili (associazioni sportive ciclistiche e scuole)

Tutti questi eventi verranno realizzati con il contributo della Pro Loco di Varese, del Comune di Besozzo e dell’Associazione Casa del Mondo (onlus) di Varese, oltre che dal Liceo Artistico Statale “Frattini” di Varese e degli altri istituti scolastici moldavi.

Viaggio in Moldova in bicicletta

Il giorno 22 agosto 2008 alle ore 10 in punto Gino Marelli è entrato in bicicletta nel territorio della Repubblica Moldova, dopo 14 giorni di viaggio che lo hanno portato ad attraversare ben 6 Paesi: Italia, Svizzera, Austria, Slovenia, Ungheria, Romania.
Il suo arrivo, previsto inizialmente per sabato 23 agosto, era stato preannunciato due giorni prima con  una telefonata dalla Romania, da Bacau, penultima tappa romena del lungo viaggio, terminato alle ore 15 (circa) nella citta' capitale moldava di Chisinau. Ad aspettare il ciclista con in impazienza, vi era il presidente dell'Associazione Italia Moldavia di Besozzo, alcuni volontari della Fondazione ONG Copilul di Chisinau ed un fotografo che ha immortalato i primi entusiasmanti momenti dell'arrivo.

Alcuni ciclisti amatoriali moldavi lo hanno poi accompagnato nel cammino finale fino a Chisinau. Grande l'attenzione della stampa e della televisione nazionale riservata all'evento: una troupe televisiva ha filmato gli ultimi chilometri e sono stati realizzati da PRO TV due servizi per i telegiornali della sera (con emissioni internazionale sul web!!) .Il giorno seguente, Gino Marelli è rimontato in sella alla sua bicicletta ed ha raggiunto, insieme ai volontari della nostra associazione, una colonia per bambini orfani situata nei dintorni della capitale. Grande emozioni e molta commozione all'incontro con i bambini, entusiasti di poter incontrarlo e di rivolgergli numerose domande attinenti al viaggio ed alla sua bicicletta.

E' stato organizzato anche un concorso di disegno sul tema del ciclismo ed in palio sono state offerte dalla nostra asssociazione, due bellissime biciclette nuove.

Ecco i disegni vincitori ed i bambini che li hanno realizzati insieme con Gino Marelli e il Presidente della nostra associazione:

La consegna delle biciclette ai vincitori del concorso di disegno:

Lunedì 25 agosto alle ore 8.30, Gino Marelli, insieme al Presidente della nostra associazione ed ai responsabili della Fondazione ONG Copilul, è stato ricevuto ufficialmente dal Sindaco di Chisinau Dorin Chirtoaca che lo ha elogiato per lo straordinario gesto atletico, sportivo e solidale. Il Sindaco ha inoltre espresso gratitudine a Gian Luca del Marco per il lavoro che da anni l'Associazione di Promozione Sociale Italia-Moldavia (onlus) svolge in favore dei bambini  moldavi.Il giorno 26 agosto 2008, Gino Marelli, carico di bellissimi ricordi e di toccanti emozioni, s'imbarca sull'aereo per il viaggio di ritorno in Italia, con la speranza nel cuore di poter rivivere al più presto questa indimenticabile esperienza.

 

Clicca per conoscere l'itinerario

 

SOSTIENI I NOSTRI PROGETTICON UN TUO CONTRIBUTO (DONA SUBITO)

.

   
 
Homepage

    Associazione di Promozione Sociale Italia - Moldavia ONLUS © italiamoldavia 2011. All rights reserved | Web Design PC Solution